Il meglio del mio 2016: vedere l’alba al tempio di Borobudur

Non mi sono neanche ancora abituata a scrivere 2017 ma in compenso non ho potuto fare a meno di ripensare a tutti i posti che ho visitato durante l’anno appena trascorso. E’ stato un anno ricco di viaggi e viaggetti, alcuni capitati anche un po’ a sorpresa 🙂

Tra tutte le esperienze però ce n’è una che devo mettere al primo posto: vedere l’alba al tempio di Borobudur, in Indonesia.

Borobudur è uno dei templi buddisti più grandi al mondo e il tempio più famoso (e più battuto!) dell’Indonesia, insieme a Prambanan. Colpisce per la sua imponenza, ma soprattutto vi colpirà se avrete voglia di visitarlo all’alba.

Ovviamente la visita all’alba col tempo è diventata sempre più popolare quindi…dimenticatevi di vivere un’esperienza esclusiva. Una volta che il sole sorge però la sensazione è quella di essere soli sul tetto del mondo.

Magia pura, nonostante gli altri duecento turisti attorno. E se lo dico io che odio le folle con ogni fibra del mio corpo, vi potete fidare.

Ecco alcuni consigli per godervi al massimo questo posto spettacolare.

Come accedere al sito

Dopo aver interrogato Google, varie guide e un paio di oracoli, ho scoperto che l’unico vero modo per accedere al sito all’alba è farsi organizzare tutto dall’hotel in cui alloggiate.
Vi accompagneranno al Manohara Hotel, l’hotel situato all’interno del sito di Borobudur.
Non farete un tour guidato. Semplicemente il Manohara gestisce l’ingresso a Borobudur Sunrise; il 90% dei turisti sceglie questa opzione e vi confermo che è la cosa migliore e più semplice da fare.
All’inizio la cosa non sembrava limpidissima neanche a me ma fidatevi, funziona così.
Ho sentito di gente che corrompe le guardie con sigarette e mance per riuscire a salire in cima al tempio, prendere posto e scattare le foto migliori.
Vedete voi. Se alle 3 del mattino avete le energie per corrompere un indonesiano che ha più sonno di voi e non parla inglese vi faccio i complimenti. Mandatemi le vostre foto.

Potrete pagare il tour direttamente all’hotel in cui alloggiate e al Manohara vi consegneranno una mini torcia per il tragitto a piedi verso il tempio.
Dopo la visita potrete approfittare anche di una piccola colazione servita nel giardino del Manohara. Niente di che, ma se vi siete alzati dal letto alle 3 la gradirete.

Come raggiungere Borobudur e dove alloggiare

Innanzitutto prendete le distanze che su una mappa vi sembrano brevi e…duplicatele. In Indonesia purtroppo è così.
La rete stradale non è efficientissima, c’è tanto traffico e per fare pochi chilometri impiegherete molto tempo.
Questa è una cosa da tenere presente nella pianificazione del vostro viaggio.
Per visitare Borobudur l’ideale è volare su Yogyakarta, la vecchia capitale, e da lì spostarsi in un hotel a Borobudur, che dista circa due ore in auto.
Non ci sono grandi alberghi o catene perchè Borobudur è un semplice villaggio che si è sviluppato attorno al sito.

Scegliete una guest house: Cempaka Villa è un’ottima soluzione perchè nonostante lo stile spartano è abbastanza pulita e confortevole.
E’ dietro al tempio, quindi impiegherete 3 minuti di macchina quando vi verranno a prendere per portarvi al Manohara Hotel.

  • Preparatevi a un’alzataccia: io sono dovuta uscire dal mio albergo alle 3. Tanto vale non andare nemmeno a dormire 🙂
  • Copritevi un pò perchè una volta arrivati in cima al tempio dovrete aspettare fino alle 5:30 per vedere sorgere il sole e a quell’ora è freschino anche all’Equatore!
  • Portate tutto ciò che avete per fare belle foto. Lo spettacolo dell’alba in un luogo così merita le foto migliori che possiate fare.
  • Prima di partire imparate a fare foto notturne e con le luci particolarissime dell’alba: non è banale come potrebbe sembrare.

Il consiglio più importante: non lasciatevi distrarre dalle altre persone.

Trovate un angolino tranquillo in cui sedervi e godetevi il momento magico in cui il sole spunterà all’orizzonte.
Per qualche minuto non scattate nessuna foto. Sentitevi semplicemente fortunati per essere in questo posto.

Vedere sorgere il sole a Borobudur è stata l’avventura più incredibile di un anno di viaggi.

E voi? Qual’è stata l’esperienza più memorabile del vostro 2016?

Laura

Getmewings

Getmewings

Leave a Comment