Il mio viaggio on the road in Messico: Oaxaca

Eccoci ad un nuovo episodio dei miei Diari Messicani: consigli per visitare Oaxaca!

Giorno 5.

Oaxaca

Arriviamo a Oaxaca alle 21:30 e finalmente…siamo davvero in Messico!
Sono distrutta ma il clima festoso mi fa subito venire voglia di uscire.
L’hotel Parador de Alcala è a dir poco incantevole.
Ceniamo alla Casa Mayordomo, di fronte all’hotel…scelta poco azzeccata, ma siamo troppo stanchi anche per restarci male.

La mattina facciamo una colazione da re in hotel e poi via, in esplorazione! Andiamo prima al Templo de Santo Domingo, che lascia senza fiato con la sua ricchezza: non c’è un solo angolo in tutta la chiesa che non sia finemente decorato in oro.
La piazza di fronte è piena di nativi che vendono le loro merci, i colori qui sono ovunque. Messico allo stato puro.

Dopo il Templo ci dirigiamo verso lo Zocalo, pieno di gente accampata qui per una protesta contro il governo. C’è anche un mercato e in generale il clima è molto rilassato.
Dopo un passaggio veloce dentro la cattedrale torniamo verso Plaza Santo Domingo per visitare il Museo de las Culturas, ospitato nel monastero benedettino adiacente al Templo, un luogo bellissimo e super curato.
Il museo conta quattordici stanze strapiene di reperti e oggetti che testimoniano la storia delle civiltà oaxaquene, dalla preistoria in avanti. E’ assolutamente impossibile guardare tutto ma cerchiamo di fare del nostro meglio.

Dopo un spuntino veloce al Cafè Brujula (ce ne sono diversi a Oaxaca), torniamo in hotel per goderci un pò di relax in piscina, anche se come sempre i nuvoloni del pomeriggio incombono.

La sera ceniamo a La Biznaga, ma il posto ci delude un pò, molti turisti e un pò troppo fusion. La sopa azteca però è un piatto che consiglio a base di pomodoro, tortillas, aguacate, queso e…chicharron (pelle di maiale cotta al forno).

Giorno 6.

Noleggiamo una macchina (minuscola e mooolto basic!) e dopo una specie di percorso ad ostacoli nei bassifondi di Oaxaca (maledetto navigatore!) arriviamo a Zaachila: il mercato del mercoledì è enorme e mi ci perso subito in mezzo…
Frutta, verdura, semi, giocattoli, vestiti, scarpe, elettronica, animali vivi e morti ma soprattutto…carne! I messicani davvero non buttano via niente del maiale! E nemmeno delle altre bestie…
Molto, molto divertente.
Smangiucchiamo qualcosa e nel pomeriggio ci avviamo verso Monte Alban per visitare il sito.
E’ molto verde, c’è un cielo splendido e salendo sulle piramidi si ha una vista mozzafiato.
Dopo un paio d’ore siamo distrutti e come sempre minaccia pioggia, quindi riprendiamo il nostro potente mezzo e torniamo a casa.

Dopo esserci appoggiati un’oretta in hotel ci avviamo verso la stazione per il primo viaggio notturno in autobus…verso San Cristobal de las Casas!

Indirizzi

Hotel Parador de Alcala’
Calle de los Colegios, 8,

Restaurante La Biznaga
Gral. Manuel García Vigil 512
+52 951 516 1800

Café Brujula
Calle Macedonio Alcalá 104

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti
Getmewings

Getmewings

2 commenti

  • Roberta
    24 ottobre 2016 a 13:26

    Che colori e che atmosfera autentica! Straordinario 🙂

    • Getmewings
      Getmewings
      31 ottobre 2016 a 17:17

      Grazie Roberta! Il Messico rimane nel cuore 🙂

Leave a Comment