Dining on the Rocks, Koh Samui

Premetto che Luoghi incredibili non tratterà solo di bar e ristoranti, ma Dining on the Rocks è un luogo incredibile di cui non posso non raccontarvi.

E’ il ristorante del Six Senses Resort sull’isola di Koh Samui e l’ho scoperto per caso mentre cercavo un posticino per festeggiare un’occasione speciale. Non avrei mai potuto immaginare ciò che mi attendeva.

Innanzitutto si trova nella parte alta di Koh Samui, immerso nel verde e lontano dal folcloristico caos di Chaweng. Il modo migliore per arrivarci è sicuramente prendere un taxi, impiegando circa 20 minuti da Chaweng.
Raggiungendo il resort si resta subito colpiti dal silenzio del luogo e la gentilezza con cui si viene accolti.

Il resort è un complesso di ville completamente immerse nel verde, collegate da vialetti su cui molto raramente si incontra qualche altro ospite.
L’atmosfera è surreale, forse persino un pò troppo tranquilla per i miei gusti. Lo consiglierei ad una coppia in luna di miele o a chi volesse staccare completamente la spina.
Un membro dello staff vi accompagnerà fino al ristorante….con un caddy (e il tragitto non è nemmeno troppo breve)!

In quanti ristoranti siete stati accolti da qualcuno che parlava quasi sottovoce? In quanti ristoranti sul mare siete riusciti a distinguere subito il rumore delle onde? A Dining on the rocks succede questo, e sarà la prima cosa che noterete.

Cercate di arrivare al tramonto perchè lo spettacolo dev’essere mozzafiato. Io non ci sono riuscita ma ho preso comunque un aperitivo su una delle terrazze, comodamente sdraiata su un enorme letto ricoperto di cuscini…i thailandesi ci sanno fare eccome, non c’è niente da dire.

Il locale è fatto di tante terrazze in legno, vere e proprie piattaforme sul mare, costruite su livelli diversi e collegate da piccole scalette. L’unico rumore che sentirete sarà lo scricchiolio del legno sotto i passi dei camerieri.

Su ogni terrazza ci sono non più di tre o quattro tavoli, distanti tra loro quindi l’intimità è assicurata.
Se l’occasione è davvero speciale potete riservare il tavolo 99, in posizione privilegia sulla terrazza più vicina al mare.
Il prezzo cambierà leggermente ma sarà la cena privata migliore della vostra vita.

Table 99

Table 99

Tutto bellissimo direte voi…ma il cibo?

Avevo letto commenti contrastanti su questo ristorante, soprattutto in merito a piccole porzioni, cucina troppo raffinata e prezzi stellari.

I prezzi sono stellari, questo è vero, ma non sono d’accordo sulle critiche. Non aspettatevi certo porzioni da trattoria e piatti di facile comprensione, per quelli potete tranquillamente restare a Chaweng, che brulica di ristoranti per tutti i gusti.

Dining on the rocks offre menù a percorso, da un minimo di cinque portate fino ad un massimo di dieci. Vi consiglio il menu da cinque portate.
In cucina c’è Erik Gremmer, chef olandese con pluriennale esperienza nei resort di lusso di mezzo mondo, che propone una cucina fusion di ispirazione asiatica, con piatti di pesce e carne.
Ogni piatto è ovviamente presentato in modo impeccabile e accompagnato da un vino scelto ad hoc.

Gusterete piatti unici e cucinati sapientemente, come in ogni ristorante di livello che si rispetti.

La cosa che colpisce quasi più del cibo è il servizio. L’Asia e la Thailandia in particolare sono note per standard di ospitalità veramente elevati ma Dining on the Rocks supera ogni aspettativa. Il vostro cameriere sarà così discreto da sembrare invisibile, e allo stesso tempo così professionale da diventare la vostra guida in questa esperienza.
Illustrerà ogni piatto alla perfezione, vi servirà in maniera impeccabile, lasciandovi il tempo per godere a pieno il luogo unico in cui vi trovate…l’intera cena durerà non meno di tre ore, ma per una volta nella vita apprezzerete la lentezza del servizio.
Con questa calma riuscirete anche ad apprezzare realmente il cibo e a non sentirvi subito troppo pieni.

Nella mia vita e nei miei viaggi ho cenato in posti davvero belli ma Dining on the Rocks è il luogo più incredibile in cui sia mai stata e l’unico in cui abbia trovato un mix perfetto di bellezza, atmosfera e accoglienza.

L’unico vostro problema dopo una simile esperienza sarà come rimpinguare il vostro conto corrente e come superare lo shock del ritorno al caos del resto dell’isola.

Alla prossima avventura incredibile!

Laura

Nota: tutte le foto sono state prese dal sito ufficiale di Six Senses. Purtroppo di notte la qualità delle mie foto non avrebbe reso giustizia alla meraviglia di questo posto.

Getmewings

Getmewings

2 commenti

  • Roberta
    9 Marzo 2016 a 17:06

    Impazzisco per la cucina thai. Tornerò in Thailandia il prossimo inverno e visiterà anche Koh Sami quindi questo locale non posso perdere lo ☺

    • Getmewings
      Getmewings
      10 Marzo 2016 a 11:36

      No Roberta, non lo puoi perdere! 🙂 E’ carissimo ma è un posto che non si dimentica facilmente!

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.